Risparmio energetico Infissi

risparmio energetico infissi

La nostra consulenza tecnica per il settore infissi è orientata a fornirvi un aiuto competente e mirato al risparmio energetico in casa. Infissi e serramenti sono oggi fondamentali per ridurre la spesa energetica poiché le loro caratteristiche possono incidere positivamente sull’isolamento, ma è importante scegliere bene materiali e tipologia di infosso.

Risparmio Energetico grazie agli Infissi

Il risparmio in bolletta attraverso la sostituzione dei vecchi infissi non è una falsa promessa.

Oggi, grazie allo sviluppo della tecnica realizzativa e ai nuovi materiali si ha la possibilità di sostituire infissi vecchi con nuovi prodotti a taglio termico grazie ai quali un appartamento accresce notevolmente il suo risparmio energetico. Occorre orientarsi verso gli infissi a taglio termico che sono stati studiati e progettati al fine di garantire comfort climatico e di ridurre le dispersioni termiche, e, quindi, energetiche.

I nuovi Infissi e serramenti sono infatti studiati e progettati per ridurre al minimo il passaggio di calore attraverso i loro profili e i loro vetri. La struttura interna al profilo prevede vere e proprie camere d’aria insieme ad inserti in materiali ad elevata capacità isolante; inoltre i vetri sono a taglio termico, isolati da guarnizioni ad elevata resistenza, e la superficie trasparente può prevedere due o tre strati di vetro che generano una o due vetrocamere ad elevata capacità isolante.

Il Risparmio passa da una minor Trasmittanza

Concetto base, ormai, nella scelta di infissi a risparmio energetico è quello di trasmittanza termica.

Il principio fisico individua la trasmittanza nel passaggio di calore che abitualmente avviene attraverso le superfici degli infissi: il calore viene veicolato sia dal vetro che dai materiali in cui i profili sono realizzati.

Maggiore è la qualità generale dell’infisso e minore sarà la trasmittanza: il vetro termico blocca il passaggio del calore mentre la corretta progettazione interna dei profili (camere d’aria, isolamento, guarnizioni) crea una vera e propria barriera tra interno ed esterno

Minore è la trasmittanza termica e maggiore sarà il risparmio energetico degli infissi : se la finestra isola bene, in inverno il calore non di disperderà verso l’esterno; in estate, invece, il calore esterno non entrerà all’interno. Ne deriva che in inverno si spenderà meno per riscaldare e in inverno si spenderà meno per raffreddare gli ambienti.

Diversi Materiali, diverse Prestazioni

I Materiali impiegati per i moderni infissi hanno capacità isolanti diverse. La scelta della tipologia di infisso deve essere funzionale all’area climatica in cui si residenti (In Italia ne sono presenti SEI: A -B -C – D- E – F ) perché ogni area richiede valori di trasmittanza specifici, soprattutto se si vuole anche usufruire della detrazione fiscale.

Ponendoci a disposizione per una consulenza mirata al calcolo dei valori in relazione alla propria zona climatica, vi consigliamo di tenere a mente che maggiore è l’isolamento che il clima richiede e diverso sarà il materiale degli infissi da scegliere.

    • L’alluminio offre una resa peggiore in quanto lega metallica con proprie doti intrinseche di conducibilità del calore. Se l’obiettivo è il miglior isolamento invernale in zone dove si scende spesso e molto al di sotto degli Zero gradi, questo non dovrebbe essere la scelta primaria. Ma resiste bene a deformazioni, alle sostanze inquinanti e agli sbalzi termici. L’alluminio si addice comunque a zone con clima più mite.
    • Il Legno ha le più elevate capacità isolanti, anche per questo costituisce il materiale principe nella storia della produzione di finestre. L’evoluzione della tecnica ha notevolmente migliorato i profilati in realizzati legno, ma data la minor resistenza ad intemperie e soprattutto a smog e sostanze inquinanti il materiale richiede comunque tutt’ora maggior manutenzione nel corso degli anni.
    • Il PVC

    è il materiale meno nobile, ha origine sintetiche, ma rappresenta un buonissimo compromesso. Si adatta ottimamente alla creazione di profilati isolanti e può ospitare vetrocamere molto performanti. In sintesi può isolare molto bene senza avere la robustezza assoluta dell’alluminio e l’eleganza del legno.

    Considerazioni e Consigli per il Risparmio Energetico

    Oggi Il risparmio energetico richiede infissi adatti per controllare e ridurre al minimo le dispersioni e per garantire la riduzione nei consumi di gas e energia elettrica.

    Le politiche energetiche spingono verso la riduzione dei consumi, le aziende produttrici di impianti offrono sistemi più efficienti (vedi caldaie e condizionatori), la comunicazione afferma i nuovi principi del rispetto dell’ambiente attraverso meno consumi energetici e inquinamento.

    Scendendo nel particolare del contesto domestico, se ad esempio in estate utilizziamo per circa l’50% della giornata apparecchi per la refrigerazione degli ambienti al fine di garantirci il giusto clima e comfort termico in casa o in ufficio, bisogna essere consapevoli che occorre avere ambienti che non lascino disperdere il clima confortevole prodotto artificialmente. La mancanza di infissi e serramenti a risparmio energetico potrebbe vanificare l’azione degli stessi.

    Discorso identico è valido anche in riferimento ai mesi invernali quando vengono attivate in maniera costante le caldaie per il riscaldamento di casa: la dispersione termica non consente di mantenere mite il clima degli ambienti interni che vedono sfuggire in calore, potenzialmente, da infissi non performanti.

    Articoli correlati